Italia

Al culmine di un litigio durante l’orario di lavoro, colpisce una collega con una barra di cioccolato procurandole un trauma cranico

Finisce in ospedale per colpa del cioccolato, ma non si tratta di indigestione.

Dopo una lite furibonda scoppiata nell’azienda produttrice di cioccolato “Laica”, una dipendente viene colpita da una collega sulla testa con una barra di cioccolato da un chilo, con tanta violenza da riportare un trauma cranico.

Non sono noti i motivi della lite ma le due colleghe, durante l’orario di lavoro, nel reparto di produzione in pieno fermento per le festività natalizie, hanno cominciato a discutere animatamente ed una delle due ha colpito l’altra brandendo il primo oggetto che è riuscito a trovare.

Nella fabbrica di Arona in provincia di Novara è scoppiato un putiferio fra mazze di barre al cioccolato e sacchetti pieni di dolci al cioccolato, sino a quando gli altri colleghi sono riusciti a separare le due donne in preda alla furia.

La donna colpita è stata poi soccorsa dai medici del 118 e trasportata in ospedale dove le è stato diagnosticato il trauma cranico, varie escoriazioni ed un dente rotto, mentre la dipendente violenta è stata sospesa dal suo incarico per due settimane.

Naturalmente l’azienda potrebbe anche considerare di sporgere denuncia, al momento però non sono state rilasciate dichiarazioni in merito.