Bari & Dintorni

Si sposano ma durante la festa decidono di divorziare

Una vicenda incredibile che, se non fosse dolorosa, sarebbe quasi da ridere.

Una coppia, Erin Mason George e Steffen Wilson del Galles, avevano deciso di sposarsi e così, dopo aver organizzato la festa nei dettagli, è finalmente arrivato il grande giorno.

Durante la festa, però, è accaduto che un fratello dello sposo ha bevuto un po’ troppo e quando la sposa gli ha proposto di andare a riposare un po’ per smaltire la sbronza, l’uomo ha perso il lume della ragione e ha iniziato a picchiarla dicendole che il fratello aveva commesso un grosso errore a sposarla, poi l’ha picchiata e l’ha spinta giù per le scale. Non contento, ha anche picchiato la mamma della sposa e la sorella che avevano provato a calmare gli animi. Ciò che ha fatto decidere la donna ad annullare immediatamente il matrimonio è stato che il marito ha preso le parti del fratello. A quel punto la sposa ha deciso che di quell’uomo non voleva saperne più e ha chiesto l’annullamento del matrimonio perché le ore in cui erano stati sposati erano poche per poter chieder il divorzio.

La donna ha poi anche denunciato quello che sarebbe dovuto diventare suo cognato per la violenza subita e il tribunale lo ha condannato a svolgere 240 ore di lavoro non retribuito oltre ad un risarcimento a favore di Erin, della sorella e della mamma.