Bari & Dintorni

Ragazzo chiama la polizia e disperato dice di aver perso il suo orsacchiotto, gli agenti corrono da lui

Una storia dolcissima che vale la pena di raccontare.

Un ragazzo di 12 anni, Ryan, autistico, aveva perso l’orsacchiotto con cui giocava sempre ed era disperato e fuori controllo.

Per Ryan quell’orsacchiotto non era un semplice peluche ma il suo migliore amico e allora, quando si è reso conto di averlo perso ha chiamato la polizia e ha detto così: “L’orso di peluche é caduto ancora. Non preoccuparti, ti salverò. A presto”.

I poliziotti, appena hanno ricevuto quella telefonata non hanno perso un attimo e sono accorsi da Ryan.

Tra tutti i poliziotti c’era anche l’agente Khari Manzinie, un agente specializzato nell’approccio con ragazzi autistici in forza al Commissariato di  Woodbridge, nel  New Jersey, negli Stati Uniti d’Ameirca.

Il poliziotto è corso dal ragazzo e gli ha detto così: “Siamo venuti più velocemente possibile”.

Ryan è stato felicissimo di vederli e quando ha capito che i poliziotti erano li per aiutare lui a ritrovare il suo migliore amico si è rasserenato.

IL padre del ragazzo è stato immensamente grato ai poliziotti per come hanno trattato il suo ragazzo.