Matteo Salvini durissimo con la Lamorgese dopo nuovo sbarco migrati a Pozzallo “Altri sbarchi, altri soldi…”

0
1428

Matteo Salvini, subito dopo la notizia dell’autorizzazione del Ministro degli interni allo sbarco di un Ong tedesca a Pozzallo con 32 migranti, ha attaccato duramente il governo e la Lamorgese.

Il tema dell’immigrazione sarà uno dei temi principali della battaglia politica che si combatterà in Emilia Romagna e in Calabria, una possibile vittoria in tutte e due le regioni del centrodestra il prossimo 26 gennaio potrebbe significare la crisi di governo.

Matteo Salvini ha subito voluto chiarire il suo punto di vista: “Altri sbarchi, altri soldi…”. La nave che ha avuto autorizzazione all’attracco al porto di Pozzallo è l’Alan Kurdi, una nave della ong tedesca Sea Eye.

Salvini ha aggiunto che “Il Governo complice, non vedo l’ora di andare a processo per difendere l’onore del mio Paese”,

Poi Matteo Salvini ha voluto snocciolare numeri sul periodo in cui è stato titolare del dicastero degli Interni:  “Da settembre, con il governo Conte 2, gli sbarchi sono costantemente aumentati come dimostrano i dati ufficiali del ministero dell’Interno. I numeri sono aggiornati alle 8 del 27 dicembre. Nella grafica: in blu sono gli arrivi nel 2017, in rosso quelli nel 2018 e in verde quelli nel 2019. Sugli 11.439 arrivi in tutto quest’anno, 6.304 sono avvenuti con la Lamorgese al Viminale”.