breaking-news, Italia

Prefetto Reppucci ecco la sua difesa dopo essere stato rimosso per dichiarazioni choc

Prefetto-Reppucci-dopo-rimozione-dall-incarico-si-difende-così

Antonio Reppucci dopo le dichiarazioni choc del 20 giugno è stato rimosso dall’incarico di Prefetto di Perugia dal Ministro della difesa Angelino Alfano.

L’ex oramai prefetto di Perugia aveva dichiarato durante una conferenza stampa aveva dichiarato che se una madre si accorgeva che il figlio si drogava aveva fallito il suo compito e quindi era meglio che si suicidava.

Dichiarazioni incredibili per un uomo di stato quale dovrebbero essere un prefetto di una delle più importanti città di Italia che subito hanno suscitato lo sdegno di tantissimi italiani.

Non è la prima volta che il prefetto ha questo tipo di dichiarazioni contro la famiglia.

A settembre del 2013 in una piazza Grimana zeppa di gente  il prefetto di Perugia fece delle dichiarazioni molto simili a quelle di oggi che però non ebbero molto risalto ma furono solo riportate con sdegno da qualche giornale locale.

Ma quello che è successo il 20 giugno non poteva passare inosservato perché subito le parole del prefetto Reppucci sono state riportate da tantissimi quotidiani ed hanno provocato le reazioni di sdegno del procuratore della Dia Antonella Duchini, in seguito sull’argomento immediatamente ha fatto detto la sua il Ministro Angiolino Alfano che ha deciso di rimuovere dall’incarico il prefetto di Perugia.

Anche Matteo Renzi via Twetter è intervenuto in tarda serata sull’argomento dichiarando che le parole del prefetto Reppucci sono inaccettabili ed incredibile poi si è complimentato con l’intervento tempestivo del Ministro Alfano.

Reppucci ha cercato di giustificarsi dicendo che le sue parole sono state fraintese e che non vuole assolutamente il suicidio di nessuno era solo un modo per far scuotere il sistema sul delicato problema della droga.