Bari & Dintorni

Prenota stanze in un albergo extralusso per i senza tetto per la notte di Natale ma accade qualcosa di imprevedibile

Un’associazione, “Raise the Roof Homeless Project” aveva deciso di prenotare delle stanze in un albergo extralusso, il Royal Hotel di Hull, in Inghilterra per 14 persone.

L’idea era di far passare una notte speciale a persone sfortunate e l’associazione si era preoccupata di pagare in anticipo per assicurarsi il posto che nel periodo di Natale è difficile trovare.

Ma qualche giorno prima di Natale l’albergo ha fatto sapere di aver disdetto le prenotazioni non dando alcuna motivazione e mettendo in difficoltà l’associazione che, sotto data, non era più sicura di poter fare a quelle persone così sfortunate il regalo che aveva deciso per loro.

Il fondatore dell’associazione Carl Simpson sui social ha scritto così: «Questa non è altro che una discriminazione».

E poi ha aggiunto « … prima del versamento li avevamo informati che si trattava di un progetto per i senzatetto, a cosa serve e a loro andava bene così: abbiamo pagato 1092 sterline. Ora al telefono mi hanno detto che non c’è posto e basta».

E poi conclude ha concluso così: «Il nostro regalo a questo punto è a rischio, ci sarebbe davvero bisogno di un miracolo».