Bari & Dintorni

Coronavirus in Italia, Matteo Salvini non nasconde la sua grande preoccupazione “Pericoloso per il Sud? Basta vedere i posti letto a disposizione negli ospedali”

Al momento il Coronavirus ha colpito zone dell’Italia, Lombardia, Veneto e Emilia Romagna, all’avanguardia a livello sanitario.

Con molta fatica però le strutture mediche di queste due regioni stanno riuscendo a contenere il forte urto. La paura di molti è però per il Mezzogiorno d’Italia, dove c’è sempre stata una carenza di posti letto e inoltre durante gli anni si sono adottate, per ridurre i costi, misure per accorpare gli ospedali, riducendo di molto il personale.

Matteo Salvini,  in un’intervista a Alexander Jakhnagiev per Agenzia Vista, ha chiaramente detto che la sua grande preoccupazione è per il Mezzogiorno: “Pericoli per il Sud? Basta guardare i posti letto a disposizione negli ospedali”.

Il leader della Lega ha detto cosa si dovrebbe fare per ridurre il gap tra mezzogiorno e il nord: “E’ fondamentale investire in medici, infermieri, terapia intensiva, adesso che il virus non è ancora aggressivo perché purtroppo non occorre uno scienziato per dirlo: tutta Italia verrà coinvolta. Fortunatamente, nel disastro, Lombardia e Veneto sono all’avanguardia, altre popolazioni sono più a rischio”.

Matteo Salvini ha poi concluso affermando che: “Da un male bisogna trarre un bene, riscoprire l’orgoglio di essere italiani, e quindi mangiare, vestire, consumare italiano, fare le vacanze in Italia. Questo serva da lezione, perché evidentemente il modello di sviluppo fondato sulla globalizzazione è fallito”.