Bari & Dintorni

Denuncia il suo compagno perché per dodici anni l’aveva lasciata morire di fame, l’uomo non voleva che la sua donna fosse grassa

Matthew Hartley aveva una psicosi, non voleva che la moglie diventasse grassa, così aveva decido di impedirle di mangiare.

A denunciare l’accaduto è stata l’ex compagna dell’uomo Catherine Hartley di 32 anni che ha detto che ha dovuto subire angherie del marito per 12 anni.

La donna ha accusato l’uomo di averla così maltrattata da farla morire di fame. La donna ha raccontato che l’uomo non voleva che mangiasse perché non doveva ingrassare. La donna, secondo l’uomo, doveva tenere sempre sotto controllo la sua taglia.

La donna ha raccontato di essere diventata così magra da poter indossare abiti di una bambina di 7 anni. L’uomo non solo le impediva di mangiare ma per tre volte in 12 anni aveva aggredito fisicamente la donna.

Una aggressione fu particolarmente violenta. L’uomo, alla presenza dei famigliari di lei, aggredì la moglie perchè aveva chiesto di avere altro cibo, le afferrò il collo e la sollevò dal pavimento e poi aveva tentato di strangolarla.

Dopo la denuncia, Hartley fu processato ed ebbe dai giudici una condanna di 12 mesi da trascorrere in  una comunità.