Bari & Dintorni

Covid-19 decreto liquidità, rabbia e caos tra i clienti della Banca Popolare di Bari, chiedono il prestito garantito dallo stato di 25mila euro ma l’istituto risponde che “non ha più soldi”

Si è aperto oggi un nuovo caso Banca Popolare di Bari. Si è diffusa la notizia che molti clienti dell’istituto stesso che avevano istruito la pratica per ricevere il prestito a garanzia statale fino a 25 mila euro previsto dal decreto liquidità si sono sentiti rispondere dai dirigenti che l’istituto “aveva finito i soldi”.

La Banca Popolare di Bari aveva finalizzato 30 milioni di euro come fondo per i prestiti al 100% a garanzia statale ma sono arrivate richieste per più del doppio della somma.

Sembra che il problema si possa risolvere già dalle prossime ore grazie all’intervento della Banca d’Italia.