Italia

Telefona al figlio di 40 anni che non risponde, si precipita a casa sua e lo trova morto

Un uomo Enrico Brazzini, molto conosciuto e stimato a Jesi venerdì ha provato a contattare telefonicamente il figlio di 40 anni, ingegnere, Alessandri che in quei giorni stava lavorando da casa in smart working. Poiché Alessandro non rispondeva al telefono e il papà non riusciva a darsi una spiegazione ha deciso di andare da lui e lì, aperta la porta di casa ha fatto una scoperta sconvolgente.

Il giovane uomo era riverso sul pavimento senza vita.

Questa vicenda è accaduta a Castelbellino, nelle Marche.

Il papà, che è anche presidente dell’associazione culturale “Sandro Pertini”, ha capito subito che per il figlio, colto da un malore improvviso, non c’era più nulla da fare.

Alessandro, era sposato e aveva due bambini ma quando è stato colto da malore era solo in casa.

Una tragedia che ha colpito l’intera comunità.