Italia

Bonus vacanze da 500 euro, la procedura da seguire per averlo

Ora è chiaro quale è la procedura da seguire per ottenere il bonus vacanze da 500 euro.

E’ stata l’Agenzia delle Entrate che ha indicato la procedura da seguire che si può trovare sul suo sito.

Cominciamo con la data da cui si può iniziare a chiedere il bonus che è dal primo luglio al al 31 dicembre .

Il bonus si può usare, in Italia, presso le imprese turistico-ricettive, gli agriturismi e i bed&breakfast.

L’agenzia delle entrate spiega sul sito che «con il provvedimento firmato oggi dal direttore dell’Agenzia, dopo aver sentito l’Inps e avere acquisito il parere favorevole dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali, vengono fornite le modalità per permettere a famiglie e imprese turistiche di richiedere, attivare e utilizzare il bonus».

Il cittadino che intende usufruire del bonus deve installare un’app Io.

L’agenzia, ancora, spiega: «Una volta entrati nell’app, a cui si accede mediante l’identità digitale Spid o la Carta d’Identità Elettronica (Cie 3.0), il contribuente dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2020 potrà richiedere il bonus dopo aver verificato di averne diritto (se ha, cioè, una Dichiarazione sostitutiva unica – Dsu – in corso di validità, da cui risulti un indicatore Isee sotto la soglia di 40mila euro)».

E poi l’Agenzia spiega, ancora: «In caso positivo otterrà un codice univoco e un Qr-code che potranno essere utilizzati per la fruizione del bonus. Per poter accedere al bonus è quindi importante, anche prima del 1° luglio 2020: assicurarsi di avere presentato una Dichiarazione Sostitutiva Unica (Dsu) per il calcolo dell’Isee, dotarsi di una identità digitale Spid, se non si è già in possesso di una Carta d’Identità Elettronica abilitata per l’accesso all’app IO (versione Cie 3.0); installare sul proprio smartphone IO – l’app dei servizi pubblici».

IL  “Bonus vacanze” è di 500 euro se il nucleo familiare ha un ISEE fino a 40.000 euro e se il nucleo familiare è composto da tre o più persone, 300 euro se la famiglia è composta da due persone, 150 in caso di single.

Il bonus sarà composto da due parti: l’80% è sconto, il 20% corrisponderà alla detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi.

La spesa della vacanza per la quale si potrà usufruire del bonus deve essere sostenuta in un’unica soluzione.