Italia

Fingeva di essere povera per ottenere il reddito di cittadinanza ma era un’affermata imprenditrice intestataria di una ventina di auto

Una donna è stata denunciata dalle forze dell’ordine dopo che gli investigatori dell’Arma dei Carabinieri hanno smascherato una truffa messa in atto dalla 40enne.

Da più di un anno la donna percepiva il reddito di cittadinanza fingendo di essere povera ma in realtà era un’affermata imprenditrice e era intestataria di più di venti auto, alcune fuoriserie.

La donna è titolare di una ditta a Saonara in provincia di Padova e da anni cura la sua ditta che si occupa di compravendita di auto.

I carabinieri di Legnaro sono riusciti a scoprire l’inganno. La donna era già nota alle forze dell’ordine per non aver mai dichiarato di essere titolare di partita iva.