Italia

Primario positivo al Covid-19, andava a lavorare in ospedale senza mascherina visitando decine di pazienti, indagato per epidemia colposa

Il primario di una clinica di Belluno è ora indagato per pandemia colposa. L’uomo era ritornato da un viaggio in Thailandia e subito aveva ripreso a lavorare senza un prudenziale isolamento fiduciario di alcuni giorni.

Il primario, pur avendo i sintomi riconducibili al Covid-19, si recava in ospedale, senza indossare la mascherina e visitava decine e decine di pazienti.

L’uomo era stato in Thailandia dal 14 al 24 febbraio scorso ed era in ritornato in Italia con i sintomi del Coronavirus.

Senza preoccuparsene per sei giorni ha continuato ad andare al lavoro e visitare i suoi pazienti. Le condizioni di salute del primario sono peggiorate all’inizi di maggio e solo in quei giorni si è deciso di sottoporsi a un tampone.

L’esito è stato che il primario era positivo.