breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Aids sono 35 milioni i sieropositivi al mondo ma la metà non lo sa

Aids-sono-35-milioni-i-sieropositivi-al-mondo-ma-la-metà-non-lo-sa

L’ International Aids Conference , tenutasi in Australia a Melbourne, ha reso noto che al mondo vi sono milioni di persone che sono positive all’HIV ma che purtroppo non lo sanno e per questo non possono avere le cure necessarie.

Questo è un dato allarmante per una malattia in continua espansione nel mondo con 35 milioni di persone sieropositive in tutto il pianeta delle quali, secondo le ultime ricerche, ben la metà non sanno di aver contratto la malattia.

Dati impressionanti che mettono in guardia sulla crescita esponenziale delle persone sieropositive nel mondo.

L’ International Aids Conference  ha reso noto che ogni anno ci sono circa 2 milioni e trecento mila persone che contraggono il virus dell’Aids per lo più individui che hanno difficoltà economiche .

Stefano Vella uno dei maggiori studiosi italiani del virus dell’Aids e componente dell’Istituto Superiore di Sanità ha rilasciato le seguenti dichiarazioni su come circoscrivere la malattia: “L’obiettivo dichiarato è mettere sotto controllo l’epidemia entro il 2030 ma per riuscirci bisogna tirare fuori il sommerso, quei milioni di persone che non sanno di avere il virus, e trattare tutti”.

Solo nel 2013 sono stati 13 milioni le persone al mondo che hanno iniziato la terapia antiretrovirale dei quali 11 milioni nelle nazioni del terzo mondo.

Il professor Vella ha sottolineato come: “enorme problema di costi, di carenza di strutture ma proprio i risultati ottenuti finora dall’alleanza di scienza, politica e società civile che combatte l’Aids, unica nel panorama mondiale, fanno ben sperare”.

La prossima riunione dell’International Aids Conference si terrà nel 2016 in Sud Africa a Durban.