Protezione civile, allerta meteo per forti raffiche di vento su Roma e Lazio

Protezione-civile-allerta-meteo-per-forti-raffiche-di-vento-su-Roma-e-Lazio

In alcune regioni italiane del centro sud, l’ondata di maltempo che già è arrivata nella giornata di ieri si potrarrà anche per oggi 24 marzo e potrebbe provocare non pochi problemi. La protezione ha diramato l’allerta meteo su Roma e in tutta la regione Lazio per una perturbazione che porta vento forte e piogge intense.

L’ondata di maltempo colpirà, anche oggi, le regioni del centro sud del versante tirrenico e anche l’Abbruzzo. La protezione civile ha diramato un comunicato di condizioni meteo avverse per le seguenti regioni: Lazio, Calabria, Sicilia, Sardegna e Campania. Secondo quanto riferito dal comunicato della protezione civile, la nuova ondata di maltempo potrebbe provocare “criticità idrogeologiche e idrauliche” le quali sono ben evidenziate  “nel bollettino di criticità” che può essere visitato sul sito della protezione civile.

Saranno colpite da forti rovesci non solo Roma e il Lazio ma anche alcune zone della Basilicata, Calabria e Sicilia.

In base alle previsioni meteo, persiste l’allerta rossa per le Marche. La protezione civile ha diffuso invece per le regioni del versante tirrenico del Lazio, della Calabria e della Campania l’allerta arancione.

Per le regioni di Sicilia, della Basilicata, del Molise e della Puglia è stata diramata dalla protezione allerta gialla.

La protezione civile avverte sul suo sito che: “Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del dipartimento della protezione civile, insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il dipartimento seguirà l’evolversi della situazione”.

loading...