breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Insonnia ne soffrono un milione di bambini, regole per evitarla

Insonnia ne soffrono un milione di bambini, regole per evitarlaInsonnia-ne-soffrono-un-milione-di-bambini-regole-per-evitarla

I risultati di alcune statistiche preparate dal Paidoss l’Osservatorio Nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza sono molti allarmanti, un bambino su cinque soffre di insonnia.

La ricerca dello staff dell’osservatorio è stata condotta su bambini che hanno un’età compresa tra i 3 e 14 anni.

Secondo gli studi del Paidoss, che saranno oggetto di approfonditi dibattiti durante il Forum Internazionale di Paidòss, che si svolgerà a Napoli dal 25 al 27 settembre sono oltre un milione i bambini che soffrono di insonnia.

Ci sono delle nazioni, come la Francia, che già stanno cercando di affrontare il problema dell’insonnia che affligge i bambini.

Secondo degli studi dell’ l’Unione nazionale delle associazioni familiari e l’Accademia di Parigi il 14% degli adolescenti francesi non si addormenta facilmente o si sveglia in piena notte e non riesce più dormire.

Dati ancora più allarmanti provengono dagli Stati Uniti D’America dove la percentuale sale notevolmente sino ad arrivare al 25% dei bambini o adolescenti che hanno problemi di insonnia.

L’insonnia influisce notevolmente sul rendimento scolastico.

Se un bambino dorme più di 7 ore a notte a scuola apprende molto di più di un bambino che dorme solo 5 ore.

Una delle cause che provocherebbe l’insorgenza dell’insonnia ai bambini o adolescenti è il gioco fino a tarda ora con smartphone e tablet.

Giuseppe Mele presidente del Paidòss ha così commentato i dati allarmanti sull’insonnia dei bambini: “I bambini fra i tre e i cinque anni dovrebbero dormire dalle 11 alle 13 ore, per poi arrivare a 8-9 ore dagli 11 ai 13. Oggi non accade e la maggioranza perde almeno 40 minuti di sonno a notte. Sono pochi i casi in cui i disturbi del sonno sono conseguenza di vere e proprie patologie come l’asma, il reflusso, disturbi dell’orecchio o le apnee ostruttive”.

Il Paidòss per evitare l’insorgenza dell’insonnia nei bambini rivela che ci sono delle regole da rispettare definite dei 5 sensi .

Le regole da adottare sono le seguenti: bere un po’ di latte prima di andare a letto, non bisogna utilizzare tablet, smartphone o pc dopo le venti, infondere nella stanza dove il bambino abitualmente dorme profumo di lavanda, controllare la temperatura della stanza dove dorme il bambino che non deve essere mai troppo calda e infine cercare di fare meno rumori possibili prima e durante il sonno del bambino.