breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Sonda Rosetta vicina al traguardo a soli 20 chilometri dalla cometa

Il sogno coltivato per lunghi sette anni si sta per avverare la Sonda Rosetta sta per atterrare  sulla cometa “67/P Churyumov-Gerasimenko”.

L’atterraggio è previsto per il 12 novembre prossimo ma dagli scienziati dell’Agenzia Spaziale Europea non è stato ancora individuato il sito dove far atterrare lo strumento Lander Philae.

La Sonda Rosetta dovrà rilasciare il sofisticato Lander Philae che si adagerà sulla cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko per studiarne la composizione e la formazione della scia e della chioma di una cometa.

Al momento sono stati individuati  cinque siti dove far atterrare la Lander Philae ma si deciderà solo poche ore prima del rilascio dove far atterrare lo strumento viste le difficoltà che presenta la superficie della cometa che è molto sconnessa e quasi mai piana.

Gli esperti hanno valutato che il peso della cometa si aggira intorno alle dieci miliardi di tonnellate.


Ora la sonda Rosetta di trova a soli 20 chilometri di distanza dalla cometa  e durante i prossimi giorni si avvicinerà sempre più all’enorme masso scoperto nel lontano 1969 dallo scienziato Klim Ivanovic Churyumov.

Tra pochi giorni la sonda Rosetta, che è stata costruita grazie anche ad alcuni ricercatori italiani, inizierà la sua frenata e la sua discesa verso l’enorme cometa.

Saranno sicuramente delle immagini spettacolari che potranno essere viste in diretta sul sito ufficiale dell’ESA, Agenzia Spaziale Europea.

Sarà un evento eccezionale visto che sarà la prima volta che una sonda riuscirà ad atterrare su una cometa dopo un viaggio di dieci lunghi anni e aver percorso più di 6 miliardi di chilometri.