Puglia dramma della solitudine, muore nella sua abitazione, il corpo ritrovato dopo due settimane dal nipote

Un uomo trovato morto nella sua abitazione ad Andria: probabile malore improvviso

Il ritrovamento del corpo

Un uomo di 68 anni è stato trovato senza vita nel tardo pomeriggio di ieri nella sua abitazione di via Piemonte ad Andria. Il decesso, con ogni probabilità causato da un malore improvviso, risalirebbe a più di due settimane fa. A dare l’allarme è stato uno dei nipoti della vittima, preoccupato per non essere riuscito a contattarlo per diverso tempo.

L’intervento delle autorità

Il nipote aveva tentato più volte di mettersi in contatto con lo zio e, non avendo avuto risposta, intorno alle 19 ha deciso di chiamare il numero di emergenza 118. Data la situazione, è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per entrare nell’abitazione. Una volta all’interno, hanno trovato l’uomo privo di vita. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri per esaminare la scena e verificare le circostanze del decesso.

Possibile causa del decesso

Le prime indagini suggeriscono che la causa della morte sia stata un malore improvviso, considerata anche l’età della vittima e il fatto che vivesse da solo. Non sono stati riscontrati segni di violenza o altre circostanze sospette. La comunità locale è rimasta colpita da questa tragica scoperta, evidenziando la necessità di maggiori attenzioni e contatti regolari soprattutto per le persone che vivono in solitudine.