Salento, turista annega nelle acque del villaggio Robinson, inutili i soccorsi

Un’altra tragedia nel mare del Salento: due decessi in poche ore, un sub e una donna colpiti da malori fatali.

Morte di un sub per probabile embolia

Nel pomeriggio di domenica, le acque del Salento sono state teatro di un tragico incidente che ha coinvolto un sub, deceduto probabilmente a causa di un’embolia. Questo è stato solo il primo di due tragici eventi avvenuti in poche ore. Nonostante i tentativi di soccorso immediati, per il sub non c’è stato nulla da fare. L’incidente ha suscitato grande tristezza e preoccupazione nella comunità locale e tra i turisti presenti.

Donna perde la vita nelle acque di Torre San Giovanni

La seconda tragedia è avvenuta nella tarda mattinata di oggi a Torre San Giovanni, la marina di Ugento, dove una donna di 75 anni di Belluno ha perso la vita nelle acque dello Ionio. La donna, che era in vacanza con la famiglia presso il villaggio turistico Robinson, si era avviata verso il mare di fronte alla pineta. Purtroppo, una volta in acqua, è stata colta da un malore, probabilmente un infarto. Al momento dei soccorsi, prestati dai bagnini della struttura e dal personale sanitario del 118, la donna era già priva di vita. Saranno necessari ulteriori accertamenti da parte del medico legale per stabilire con esattezza la causa del decesso.

Intervento delle autorità e trasferimento della salma

Sul luogo della tragedia sono intervenuti i militari della capitaneria di Gallipoli, insieme ai colleghi dell’Ufficio locale marittimo, per fornire assistenza durante le operazioni di soccorso. La salma della donna è stata trasferita nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove rimarrà a disposizione dell’autorità giudiziaria per i successivi approfondimenti medico-legali.