Turismo spaziale: riusciti i primi test, boom di prenotazioni

0
16
Turismo spaziale: riusciti i primi test, boom di prenotazioni

Turismo spaziale: riusciti i primi test, boom di prenotazioni

il 5 settembre c’è stato il collaudo dello SpaceShip Two che ha effettuato il suo secondo volo riuscendo per la prima volta a testare ogni singolo componente; giovedì scorso dunque la prima sperimentazione completa avvenuta nello stato della California, nel cielo sovrastante il deserto del Mojave.

Il motore a razzo ibrido era già  stato testato nel corso del volo del 29 aprile scorso durante il quale le parti aerodinamiche poterono essere sperimentate in tutte le svariate configurazioni, esame importantissimo al fine di garantire il rientro in tutta sicurezza dopo il lancio nello spazio.

Lo Space Ship Two ha raggiunto l’altezza di 19.812 metri ad una velocità 1.6 match considerando che 1 Mach è pari alla velocità del suono; inizialmente la navicella pilotata da Mark Stucky e Clint Nichols ha efeettuato il lancio agganciata alla fusoliera del jet WhitKnightTwo e poi una volta raggiunta l’altezza di 14 mila metri, si è staccata attivando il motore a razzo che in base alle previsioni è rimasto in attività per circa 20 secondi.

E naturalmente c’è chi ha pensato bene di sfruttare la possibilità di volare nello spazio per realizzare un business molto remunerativo destinato ai più ricchi del mondo.

Stiamo parlando del miliardario britannico Branson che tramite la sua società la Virgin Galactic, offrirà a partire dai primi mesi del prossimo anno, dei voli commerciali a bordo dello Space ship Two in grado di garantire emozionanti avventure ai limiti dello spazio; il primo volo vedrà ospite anche lo stesso Branson.

Prima del volo vero e proprio, ci sarà ancora un altro test che porterà la navicella sino ad un’altezza di 100 chilometri che sarà poi il traguardo che raggiungerà nei viaggi in programma.

Ormai il sogno fantascientifico di volare oltre l’atmosfera sta diventando realtà grazie all’eccentrico miliardario inglese Branson che finanzierà un progetto riguardo un vero e proprio turismo spaziale.

La navicella delle meraviglie ha superato per ben due volte il muro del suono e l’ultima volta l’operazione si è svolta simulando esattamente quello che avverrà quando ci saranno i passeggeri : a bordo della WhiteKnightTwo salirà fino a 50.000 piedi e poi si sgancerà arrivando alla velocità di 2.500 miglia orarie; i turisti verranno così condotti dai due piloti a 60 miglia oltre la Terra e quindi ai confini dello spazio. I passeggeri astronauti in questo viaggio fuori dall’ordinario, proveranno l’ebbrezza di eludere la forza di gravità perdendo il peso del proprio corpo e una volta raggiunta la zona suborbitale riusciranno a vedere il magnifico quanto inusuale spettacolo della curvatura del nostro pianeta.

Il tour a questo punto avrà fine e rientreranno nell’atmosfera, sino a scendere poi verso la pista d’atterraggio dove ritorneranno con i piedi per terra ( in tutti i sensi !)

Il viaggetto che costerà solo 250.000 dollarri, benchè sia ai più inaccessibile, è stato già prenotato da 630 stravaganti viaggiatori che hanno versato a titolo di caparra per il viaggio alla Virgin Galactic 80 milioni di dollari!

loading...
loading...