breaking-news, Italia

Cosenza, dura contestazione al premier Matteo Renzi, tre poliziotti feriti

Cosenza-dura-contestazione-al-premier-Matteo-Renzi-tre-poliziotti-feriti

La chiusura della campagna elettorale in Calabria del Partito Democratico è stata fatta ieri dal segretario del movimento nonché Presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Mario Oliverio, che era presente al discorso di chiusura della campagna elettorale di Matteo Renzi, è il candidato alla presidenza della regione Calabria della coalizione del centrosinistra ed è favoritissimo dai sondaggi.

Matteo Renzi non ha scelto la piazza per chiudere la campagna elettorale in Calabria ma l’auditorium Guarasci che può contenere  massimo 800 persone.

Ma all’arrivo del Premier un centinaio di persone l’ha accolto con urla e cori che inveivano contro la sua persona.


La polizia presente ha subito cercato di sedare gli animi troppo accesi ed à partita una carica nei confronti dei manifestanti appartenenti ad alcuni centri sociali della città ed ai movimenti “Prendo Casa” e “lavoratori in mobilità in deroga” che cercavano di avvicinarsi all’auditorium.

I manifestanti hanno reagito alla carica con il lancio di fumogeni e pietre contro le forze dell’ordine ferendo in modo lieve tre poliziotti.

Anche uno dei manifestanti ha dovuto essere trasportato al pronto soccorso per ricevere le cure necessarie in seguito ad un colpo ricevuto al capo.

I molti manifestanti indossavano una maschera di pinocchio ed hanno mostrato uno striscione con su scritto “reddito, casa e lavoro”.

Anche l’atmosfera nell’auditorium non è stata molto rilassata perché Matteo Renzi si è presentato alla manifestazione con due ore di ritardo rispetto all’ora prefissata.