breaking-news, Italia

Mancini elogia i giocatori dell’Inter, ma aspetta Alessio Cerci

Mancini-elogia-i-giocatori-dell-Inter-ma-aspetta-Alessio-Cerci

Il ritorno di Roberto Mancini sulla panchina nerazzurra poteva, senza ombra di dubbio, essere più foriero di soddisfazioni.

Ma nella vita bisogna accontentarsi ed anche un pareggio nell’attesissimo derby contro il Milan può rivelarsi buono.

Il tecnico di Jesi è apparso ai cronisti molto soddisfatto della prova offerta dai suoi giocatori.

L’Inter ha giocato con un modulo totalmente differente dal passato targato Mazzarri con un 4-3-1-2  che ha visto il sacrificio di Rodrigo Palacio relegato sulla fascia.

Il nuovo tecnico dell’Inter alla fine della gara ha dichiarato a chiare lettere che a gennaio attende qualche rinforzo soprattutto in attacco.


Il maggior candidato a ricoprire quel ruolo sembrerebbe Alessio Cerci che attualmente con l’Atletico Madrid di Diego Simone non sta giocando molto.

Il giocatore ex Toro ha già dato la sua disponibilità al trasferimento e sarebbe la pedina giusta per rinforzare l’anemico attacco dell’Inter.

Roberto Mancini ieri a fine gara ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sulla gara: “I derby sono sempre partite difficili, quindi sono molto contento di come si è mossa la squadra in campo dopo appena cinque giorni, pur avendo cambiato modulo. Sono stati tutti molto bravi”.

Il tecnico nerazzurro ha anche detto che: “Il nostro obiettivo? E’ vincere più partite possibili – aggiunge Mancini – La prima cosa da migliorare? Quando abbiamo le occasioni bisogna fare gol. Quanto alla classifica la guarderemo a gennaio”.

Ora l’Inter ritornerà a giocare in Europa League contro il Dnipro e Roberto Mancini ha già detto che farà un ampio turnover anche per vedere all’opera dei giocatori che non hanno giocato in campionato.

L’allenatore dell’Inter, scherzando, ha dichiarato che non è abituato a lottare per il terzo posto ma vedendo la classifica attuale sarà difficile lottare in  questa stagione per altre posizioni.