breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Alzheimer, tre tazzine di caffè al giorno per prevenire il morbo

Alzheimer-tre-tazzine-di-caffè-al-giorno-per-prevenire-il-morbo

il caffè, secondo recenti studi, sarebbe in grado di ridurre del 20% le possibilità di contrarre il morbo di Alzheimer.

La ricerca, che ha stabilito che il caffè contiene delle sostanze in grado di prevenire una delle più diffuse malattie che colpisce l’essere umano, è stata condotta dall’Institute for Scientific Information on Coffee in collaborazione con un team di studiosi della Johns Hopkins University.

I ricercatori hanno potuto verificare che il caffè, bevuto giornalmente in modeste quantità,in media dalle  tre alle cinque tazzine al giorno, consente, grazie ad alcune sostanze contenute nella preziosa bevanda, di ridurre i rischi di ammalarsi di Alzheimer.

I ricercatori americani hanno constatato che il caffè, oltre alla  caffeina, contiene i polifenoli i quali sono in grado di contrastare la creazione delle placche amiloidi che determinano l’insorgenza del morbo di Alzheimer.


La caffeina contenuta nel caffè ha la capacità,  già  in precedenza scoperta, di riuscire ad aiutare l’essere umano a memorizzare più a lungo i ricordi.

Il dottor Yassa, direttore del team di scienziati che ha condotto la ricerca sulle potenzialità del caffè nel contrastare l’ Alzheimer, ha così commentato i risultati dello studio: “l’effetto di potenziamento della memoria era già noto. Noi abbiamo documentato per la prima volta uno specifico effetto sulla riduzione dell’“oblio” a oltre 24 ore di distanza”.

I test, che hanno dimostrato la capacità della caffeina e dei polifenoli di ridurre la formazione delle placche amiloidi, è stato condotto su 200 pazienti che hanno bevuto dalle  tre alle cinque tazze di caffè.