breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Leggere eBook a letto può provocare disturbi al sonno

Leggere-eBook-a-letto-può-provocare-disturbi-al-sonno

L’insonnia colpisce tantissime persone al mondo.

Sono diversi gli studi che sono stati condotti per comprendere come scaturisce e quali possono essere i rimedi per combatterla.

Un recente studio, portato a termine da un team di ricercatori della Brigham and Women’s Hospital di Boston, si è concentrato sull’uso dei dispositivi mobili prima di dormire.

Secondo i ricercatori statunitensi l’utilizzo di e-book o di tablet prima di andare a letto può stravolgere i ritmi del sonno dell’essere umano.

Utilizzare prima di coricarsi i famosi e-book o tablet, per leggere un libro o per aggiornarsi sulle ultime notizie o per visualizzare i commenti sulla propria pagina di un social network, può determinare l’insorgenza dell’insonnia.


I ricercatori americani hanno studiato gli effetti che producono alcuni dispositivi mobili sui ritmi del sonno dell’uomo analizzando il comportamento di alcuni pazienti.

Gli studiosi americani hanno chiesto ad un gruppo di persone di leggere prima di andare a dormire o un libro tradizionale o un e-book.

I ricercatori hanno potuto verificare che i pazienti che avevano scelto di leggere un libro con l’e-book avevano, in seguito, evidenziato disturbi del sonno.

Il team americano ha verificato che i disturbi del sonno sono provocati dalla luce emessa dal dispositivo mobile.

La responsabile del team di ricerche Anne-Marie Chang ha così commentato i risultati dello studio: “I naturali ritmi circadiani Sono interrotti dalla particolare luce a onde corte, comunemente chiamata luce blu, emessa da questi strumenti elettronici”.

Lo studio dei ricercatori americani è stato reso noto da noto giornale medico “Proceedings of the National Academy of Sciences”.