breaking-news, Italia

Berlusconi, auguri di Natale per italiani con meno tasse e flat tax

Berlusconi-auguri-di-Natale-per-italiani-con-meno-tasse-e-flat-tax

In questi giorni il centrodestra è in fibrillazione.

Matteo Salvini sembra sempre più il candidato designato come leader della coalizione nelle prossime elezioni politiche.

La lega Nord vola nei sondaggi e Matteo Salvini, segretario del partito, ha da poco dato vita ad un nuovo soggetto politico “Noi per Salvini” che sarà presente per tutte le prossime elezioni amministrative che si terranno nel centro e nel sud d’Italia.

In pochi giorni il nuovo movimento ha già raggiunto più di 14 mila adesioni.

L’ex cavaliere, Silvio Berlusconi, però, non sembra affatto intenzionato a mollare e con un videomessaggio postato su YouTube ha illustrato la sua personale “ricetta” per uscire dalla crisi.


Il leader di Forza Italia ha esordito facendo gli auguri di buon Natale a tutti gli italiani ma poi ha parlato  dell’attuale disastrosa situazione politica italiana.

L’ex Presidente del Consiglio ha dichiarato che in Italia bisognerebbe ci fossero meno tasse e che si istituisse la “flat tax”.

La flat tax, che è stata istituita recentemente in Albania ed in altri 37 nazioni, è uno dei cavalli di battaglia della Lega Nord di Matteo Salvini.

Secondo il Leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, l’istituzione di un aliquota unica del 20% per tutti i cittadini e imprenditori italiani consentirebbe di rilanciare l’economia italiana.

Con la “flat tax” gli italiani pagherebbero meno e sarebbero incentivati a versare tutto il dovuto nelle casse dello stato italiano eliminando di fatto l’evasione fiscale, una delle maggiori piaghe del nostro paese.

Silvio Berlusconi ha anche detto che bisognerebbe sgravare di molte tasse gli imprenditori in modo che gli stessi abbiano la possibilità di rinvestire denaro fresco nelle proprie imprese aumentando i livelli occupazionali, attualmente, ai minimi storici in Italia.

L’ex leader di Forza Italia ha anche dichiarato che dovrebbero essere eliminate tutte le tasse sulla prima casa e, ancora, bisognerebbe aumentare le pensioni minime portandole a mille euro per tutti.