breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Indossare il pigiama per molto tempo provoca gravi infezioni

Indossare-il-pigiama-per-molto-tempo-provoca-gravi-infezioni

Il pigiama deve essere cambiato una volta alla settimana.

A stabilire che il pigiama va cambiando con una certa frequenza, massimo dopo una settimana, è stato uno studio condotto dalla professoressa Sally Bloomfield per conto della Ergoflex, azienda leader nella produzione di materassi.

Secondo  un ricerca condotta da Sally Bloomfield su quanto tempo in media le persone indossano il pigiama è risultato che le donne lo cambiano ogni 13 giorni, gli uomini sono più restii ed arrivano a cambiarsi il pigiama anche dopo 17 giorni.

La professoressa Sally Bloomfield ha così commentato la sua ricerca: “Il pigiama è a diretto contatto con la vostra pelle. La pelle umana è piena di microbi e batteri che sono innocui se restano fuori dall’organismo, ma se riescono ad entrare in contatto attraverso il condotto urinario o alcune ferite, possono causare cistite o l’ancor più grave MRSA, un ceppo molto comune, ma resistente agli antibiotici”.


La ricercatrice inglese, professoressa del Dipartimento di Farmacia, Kings College di Londra, ha stabilito in media quanto tempo passa prima che l’uomo e la donna cambino il proprio pigiama con una serie di sondaggi che hanno riguardato un numero elevato di persone.

Le donne hanno dichiarato che non cambiano spesso il pigiama perché non ne hanno molti, gli uomini, invece, hanno detto che non cambiano spesso il pigiama  perché non lo trovano pulito in quanto le mogli non lo lavano spesso.

Il pigiama indossato per lungo tempo diventa un covo di batteri che può infettare anche gli indumenti che casualmente si trovano nelle vicinanze.