breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

A Copenaghen progettato quartiere pronto per mutamenti climatici

A-Copenaghen-progettato-quartiere-pronto-per-mutamenti-climatici

Copenaghen è una città che già pensa al futuro.

Nel 2011 la capitale della Danimarca fu colpita da un’alluvione che paralizzò la città provocando allagamenti a locali alla strada ed alle case a piano terra.

L’alluvione di 4 anni fa, che ha lasciato il segno nella mente degli abitante di Copenaghen, causò danni per diversi milioni di euro.

Fenomeni atmosferici tipo quello che si abbattè su Copenaghen nel 2011 saranno sempre più frequenti per il mutamento climatico che interesserà la Terra.

Le temperature nei prossimi anni, per i livelli altissimi di anidride carbonica presenti nell’aria, si alzeranno e provocheranno stagioni sempre più calde e rare precipitazioni che saranno, però, molto violente.


Per cercare di evitare ciò che avvenne nel 2011 a Copenaghen si è pensato di costruire un intero quartiere progettato per far defluire un enorme quantitativo di acqua senza creare allagamenti e problemi alla circolazione delle auto.

Il deflusso dell’acqua avviene creando le pendenze giuste e i presupposti idonei per non consentire all’acqua di accumularsi ma di defluire velocemente verso il mare.

Il nuovo quartiere a prova di nubifragi è stato progettato da Tredje Natur, rinomato studio di progettazione danese.

L’equipe di architetti che ha lavorato al progetto del quartiere anti alluvioni ha pensato di adibire molto spazio al verde, spazi che diventeranno centri di raccolta dell’acqua piovana.

Nel nuovo quartiere, gli architetti danesi, non hanno previsto l’asfalto ma delle piste ciclabili e un particolare manto erboso che può supportare la circolazione dei veicoli.

Il grande progetto ideato dallo studio Tredje Natur riguarda la ristrutturazione del quartiere Tredje Natur San Kjeld di Copenaghen.