breaking-news, Italia

Terremoto Friuli, ultime notizie su forte scossa vicina a Udine

Terremoto-Friuli-ultime-notizie-su-forte-scossa-vicina-a-Udine

Paura in Friuli nei paesi limitrofi alle Alpi Giulie  dove è stato avvertito, nella notte appena trascorsa, un forte terremoto di magnitudo 4,1.

L’evento sismico è stato registrato dall’Ingv alle ore 1,45 di ieri notte ad una profondità di 6 chilometri dalla crosta terrestre.

I comuni vicini all’epicentro della scossa, dove è stato avvertito più violentemente il sisma, sono stati Amaro, Moggio Udinese, Risiutta e Venzone in provincia di Udine.

Il forte evento sismico è avvenuto nella stessa area dove nel 1976 avvenne il fortissimo terremoto, di magnitudo 6,4, che provocò la morte di 989 persone e distrusse intere città.

Subito dopo la scossa, nell’area vicina all’epicentro del terremoto, sono state numerose le persone che, sfidando il freddo pungente, sono scese  per strada per paura che potessero esserci nuovi eventi sismici.


Il terremoto è stato avvertito in tutto il Friuli Venezia Giulia e nel vicino Veneto.

La protezione civile locale subito si è messa in moto per verificare se la forte scossa avesse provocato danni alle strutture pubbliche.

I tecnici della protezione civile, dopo un’ampia perlustrazione della zona, hanno potuto constatare che la violenta scossa di terremoto non ha provocato danni a cose o persone.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma, al momento, non ha registrato repliche, di rilevo, della prima scossa avvenuta nella nottata di ieri.

I sismologhi non escludono che nelle prossime ore si possano verificare scosse anche di magnitudo superiore a quella registrata nelle prime ore di oggi.

Il Friuli Venezia Giulia è, in Italia, una delle zone a più alto rischio sismico e sono frequenti i movimenti tellurici.