breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Caravaggio clamoroso flop all’asta invenduto suo quadro

Caravaggio-clamoroso-flop-all-asta-invenduto-suo-quadro

Pare che anche il mercato dell’arte stia risentendo della crisi economica globale e della mancanza di liquidità.

La Christie’s, una delle più celebri aziende d’asta del pianeta, ha tenuto, lo scorso 28 gennaio al Rockefeller Plaza di New York, un’asta che si preannunciava memorabile.

In vendita c’era un quadro di indiscusso valore dipinto da Caravaggio, uno dei più grandi pittori di tutti i tempi, intitolato il “Ragazzo che sbuccia la frutta”.

Il prestigioso dipinto, secondo gli esperti, risale al 1591 ed è uno dei primi quadri del grande pittore italiano.

Gli esperti della Christie’s pensavano di riuscire a vendere l’opera ad un prezzo minimo che sarebbe oscillato dai 3 i 5 milioni di dollari.


Ma, al momento della tanto attesa asta per la vendita del quadro  di Caravaggio intitolato il “Ragazzo che sbuccia la frutta”, nessuna delle persone presenti in sala ha offerto.

Con grande stupore degli esperti di Christie’s il prezioso quadro di Caravaggio è rimasto invenduto.

Era dal lontano 1976 che un quadro di Caravaggio non veniva venduto all’asta.

Nella stessa asta il dipinto di un altro famoso pittore italiano, Agnolo Bronzino, intitolato “Ritratto di un giovane uomo con libro” è stato venduto ad un prezzo poco superiore ai 9 milioni di dollari.

Il quadro del Bronzino era stato valutato, prima dell’asta, circa 12 milioni di dollari.

L’asta che si è svolta lo scorso 28 gennaio per la Christie’s  è andata malissimo, su 55 pezzi d’arte unici 33 sono rimasti invenduti.