breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Obesità, il peperoncino ha un composto chimico che brucia i grassi

Obesità-il-peperoncino-ha-un-composto-chimico-che-brucia-i-grassi

Alcuni studiosi  dell’Università del Wyoming negli Stati Uniti d’America hanno condotto una ricerca sui topi per scongiurare l’obesità.

Gli studiosi hanno pensato di apporre qualche modifica ad una dieta aggiungendo la capsaicina, un composto chimico che  si trova in grosse quantità nel peperoncino.

La capsaicina è la sostanza chimica che determina la caratteristica piccante nei peperoncini.

La ricerca è stata presentata al convegno che si svolge annualmente della Biophysical Society negli Stati Uniti d’America.


Gli scienziati hanno pensato studiare l’effetto che si determina aggiungendo la capsaicina, sostanza chimica contenuta nei peperoncini, in una dieta ricca di alimenti grassi.

I ricercatori hanno utilizzato i topi come cavie di questa ricerca ed hanno potuto constatare che la dieta ricca di grassi con l’aggiunta della capsaicina non ha provocato l’aumento del peso dei roditori.

I topi, pur assumendo molti grassi, non hanno aumentato il loro peso.

Il risultato di tale ricerca è stato, dunque, sorprendente, la capsaicina ha la capacità di bruciare i grassi come se si stesse svolgendo un’attività sportiva.

Gli scienziati hanno reso noto che continueranno le loro sperimentazioni sulla capacità della capsaicina di bruciare grassi ed hanno intenzione, alla fine del loro ciclo di test, di produrre una pillola che possa essere somministrata ai pazienti che hanno bisogno di bruciare i grassi e, pertanto, di perdere peso.

La capsaicina potrebbe essere un’arma efficace contro l’obesità che è causa di patologie gravissime come quelle cardiovascolari.