breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Epatite A allarme ministero per cozze provenienti da Napoli

Epatite-A-allarme-ministero-per-cozze-provenienti-da-Napoli

L’Asl di Napoli ha accertato che nelle cozze provenienti dallo stabilimento IRVEM di Bacoli era presente il virus dell’epatite A.

Bacoli è una città che si trova nell’hinterland di Napoli e si affaccia sul golfo.

Il virus dell’epatite A che è stato individuato è del tipo Norovirus, molto pericoloso perché causa gastroenteriti acute che possono essere trasmesse tramite contatto tra persone e si diffonde rapidamente in ambienti chiusi quali ospedali, scuole ed uffici.

L’Asl hanno disposto l’immediato ritiro dei lotti di cozze che risultano infette del virus dell’epatite A.

I medici dell’Asl hanno effettuato un’approfondita indagine anche nel luogo dove vengono prodotti i mitili e anche nello stabilimento dell’IRVEM sono stati riscontrati alcuni lotti di cozze contaminate dal virus epatite A.

L’Asl e il ministero della salute hanno richiesto allo stabilimento dove è stato rivenuto il virus  l’elenco dei servizi commerciali che acquistano cozze dallo stesso.


L’asl ha disposto ulteriori accertamenti per comprendere quali siano i motivi che hanno determinato la contaminazione delle cozze.

I dirigenti del ministero della salute hanno diramato il seguente comunicato stampa: “Essendo stata riscontrata la positività anche su campioni prelevati nell’allevamento di molluschicoltura di origine (MITILIMONTESE SOC. COOP. MITILICOLTURA) il Ministero della salute ha richiesto alla Regione Campania la lista di distribuzione dei prodotti provenienti dall’allevamento, per completare le informazioni sulla tracciabilità dei lotti coinvolti e adottare i conseguenti provvedimenti, e di verificare se essi siano stati commercializzati anche da altri centri di spedizione molluschi”.