breaking-news, Italia

Novara lite in famiglia giovane uccide il patrigno

Novara-lite-in-famiglia-giovane-uccide-il-patrigno

Una lite di famiglia è terminata come non ci si immaginava che finisse.

Un uomo di soli 47 anni è morto per una profonda ferita provocata da un colpo di coltello infertogli dal  suo figliastro, un uomo di 27 anni.

Il tragico evento è avvenuto nella periferia di Novara.

L’uomo, che è morto molto probabilmente per l’emorragia che è stata determinata dalla coltellata infertagli dal figliastro, si chiamava Davide Gabasio.

L’uomo viveva in un appartamento dell’ottavo piano in via Juvarra in compagnia del figliastro.

La convivenza avveniva già da qualche anno da quando era morta da 5 anni la moglie di Davide Gabasio, madre dell’assassino.

Il litigio tra i due uomini è avvenuto oggi all’ora di pranzo intorno alle 13,30.


Non si conoscono con precisione i motivi del litigio tra Davide Gabasio e Andrea Corallo ma, al culmine della lite, il ragazzo si è impossessato di un coltello da cucina ed ha sferrato un colpo al fianco del patrigno.

A chiamare l’ambulanza è stato lo stesso omicida che si è accorto che la ferita sembrava essere mortale.

I medici del pronto soccorso sono accorsi subito sul posto ma hanno subito compreso che per l’uomo ferito non c’era più nulla da fare.

Sul posto sono intervenuti anche gli uomini delle forze dell’ordine che hanno accompagnato il giovane uomo, Andrea Corallo in questura.

Subito dopo l’interrogatorio Andrea Corallo è stato arrestato e condotto  in una cella del carcere di Novara.