breaking-news, Italia

Cosimo Mele sarà il candidato sindaco del Pd a Carovigno

Cosimo-Mele-sarà-il-candidato-sindaco-del-Pd-a-Carovigno

Cosimo Mele sarà, nella prossima tornata elettorale, il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra nelle sua città natale, Carovigno.

L’ex deputato dell’Udc sarà sostenuto nelle prossime elezioni che si terranno a maggio prossimo dal Partito Democratico e da tutto il centrosinistra.
Cosimo Mele ha detto che la sua candidatura a sindaco di Carovigno, una città di oltre 16 mila abitanti che si trova in Puglia nella provincia di Brindisi, è stata chiesta dai suoi stessi cittadini.

Già nella giunta passata di Carovigno, sempre guidata da Cosimo Mele, il partito democratico entrò nell’esecutivo con un assessore.

Cosimo Mele, in seguito a delle divergenze politiche con alcuni esponenti del Nuovo centrodestra decise, a febbraio scorso, di rassegnare le dimissioni dall’incarico di primo cittadino della sua città.

Per l’elezioni di maggio Cosimo Mele, invece, si presenterà come candidato sindaco del Partito Democratico e si confronterà al momento con due candidati del centrodestra che si presenterà a questa tornata elettorale ancora una volta spaccato.

Si pensava che presto Cosimo Mele diventasse un iscritto del Partito Democratico ma questa ipotesi è stata smentita sia dallo stesso candidato primo cittadino di Carovigno che dai vertici del Partito Democratico.

In verità Michele Emiliano, candidato alla presidenza della regione Puglia e segretario regionale del Partito Democratico ha dichiarato che la possibilità che Cosimo Mele possa essere un tesserato del Pd “è completamente destituita di fondamento”.

Cosimo Mele nel 2007 era un deputato dell’Udc e fu travolto da uno scandalo che ebbe un grande risalto nazionale.


Il deputato del Udc la sera del 27 luglio del 2007 era in dolce compagnia di due donne in un notissimo hotel romano.

Francesca Zenobi, una delle due donne che erano nella stanza di albergo con Cosimo Mele all’improvviso accusò un malore.

La donna che era una escort disse che si sentì male in seguito all’assunzione di sostanze stupefacenti e che le erano state offerte dallo stesso ex deputato dell’Udc.

Cosimo Mele ha sempre detto che quello che è stato dichiarato da Francesca Zenobi non corrisponde a ciò che successe effettivamente quella notte.

Cosimo Mele, in seguito allo scandalo di quella notte passata in hotel con due donne che erano delle escort, si dimise da deputato dell’Udc nel 2008.

In seguito dopo qualche anno si ricandidò all’elezioni provinciali di Brindisi ma non riuscì ad essere eletto e poi decise di scendere in campo per la carica di sindaco della sua città Carovigno.