breaking-news, Italia

Varese, uomo uccide ex moglie e tenta suicidio

Varese-uomo-uccide-ex-moglie-e-tenta-suicidio

Ancora una volta una donna è stata vittima di un femminicidio.

Francesca aveva solo 38 anni ed aveva deciso da due mesi di abbandonare il tetto coniugale e di andare a vivere da sola.

Dal marito Angelo Barberio la decisione della moglie di lasciarlo e di chiedere la separazione non è mai stata accettata.

L’uomo viveva in un appartamento a Gerenzano un piccole comune in provincia di Varese con i due figli, una ragazza ed un ragazzo.

Nelle prime ore di ieri Francesca si è recata nella sua ex casa per salutare i suoi due figli e ad attenderla c’era il suo ex marito Angelo Barberio.

I due hanno iniziato a discutere animatamente e l’uomo all’improvviso si è impossessato di un coltello ed ha accoltellato la donna ferendola mortalmente.

Angelo Barberio subito dopo aver ucciso la sua ex moglie ha deciso di farla finita ed ha tentato di suicidarsi con lo stesso coltello.

In casa quando è avvenuta la furibonda lite era presente la figlia dei due che stava ancora riposando ma è stata svegliata dalle urla.


La ragazza ha lasciato il letto, ha visto i corpi dei due genitori a terra in una pozza di sangue ed ha avvertito immediatamente il fratello maggiore che si è precipitato nell’appartamento dei genitori.

I due figli hanno chiamato il pronto intervento delle forze dell’ordine e il 118.

I medici del pronto soccorso hanno verificato che per la povera donna non c’era più nulla da fare mentre l’uomo era ancora in vita.

Angelo Barberio è stato trasportato d’urgenza in ospedale e le sue condizioni sono gravi ma stabili.

Una testimone ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sull’accaduto:  “Ho sentito urlare e ho visto uscire dalla casa i due figli che chiedevano aiuto il ragazzo diceva “mio padre è andato fuori di testa, mia mamma non risponde e non è cosciente, mio padre è in bagno pieno di sangue’”.