breaking-news, Italia

Sciopero benzinai sulla rete autostradale dal 4 al 6 maggio

Sciopero-benzinai-sulla-rete-autostradale-dal-4-al-6-maggio

Un nuovo sciopero interesserà i benzinai nei primi giorni di maggio.

Da lunedì 4 maggio a mercoledì 6 maggio, per 48 ore le stazioni di servizio presenti su tutta la rete autostradale saranno chiuse per uno sciopero proclamato dalle sigle sindacali di categoria.

Si  prevedono quindi grandi disagi per tutti gli automobilisti che abitualmente usano per spostarsi le autostrade e per tutti coloro che nei giorni dal 4 al 6 maggio avranno la necessità di spostarsi per raggiungere località lontane dalla propria città di residenza.

Lo sciopero avverrà proprio nei primi giorni in cui in Italia si svolgerà una importantissima manifestazione, l’Expo 2015,

Lo sciopero da parte dei benzinai della rete autostradale avverrà per protestare contro il disinteresse del ministero delle infrastrutture e del ministero dello sviluppo economico a risolvere i problemi della categoria quali gli elevati costi e la “qualità dei servizi offerti al consumatore”.


Lo sciopero avrà inizio alle ore 22,00 del 4 maggio 2015 e terminerà alle ore 22,00 del prossimo 6 maggio 2015.

Lo sciopero indetto per maggio è il terzo che avviene in soli due mesi ed è stato indetto dalle sigle sindacali di Faib Confesercenti, Fegica Cisl ed Anisa Confcommercio

Le segreterie dei sindacai dei benzinai hanno diramato il seguente comunicato congiunto per rendere noti i motivi del nuovo sciopero:”Come non era stato difficile pronosticare – si legge in una nota congiunta delle tre federazioni – i rappresentanti del Governo non hanno dato alcun seguito alle sterili riunioni delle scorse settimane, ne’ hanno offerto nemmeno il minimo segno di attenzione alle questioni di interesse generale sottoposte loro da tempo: dalla qualita’ del servizio pubblico che dovrebbe caratterizzare un bene dato in concessione, quale e’ il “nastro” autostradale, ai costi – sia in termini di pedaggio che di royalty pretese sulle vendite di carburanti e ristorazione – imposti a tutto il sistema e, in ultimo, ai consumatori”.