breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Morgan condannato a tre mesi per oltraggio a pubblico ufficiale

Morgan-condannato-a-tre-mesi-per-oltraggio-a-pubblico-ufficiale

Il famoso cantante Marco Castoldi conosciuto da tutti con il nome d’arte di Morgan è stato condannato a tre mesi di reclusione per oltraggio a pubblico ufficiale.

La condanna è stata inflitta al famoso cantante in seguito a delle frasi ingiuriose pronunciate nei confronti di alcuni poliziotti nel 2011.
Nel 2011 nei pressi del cancello dell’abitazione di Morgan alcuni uomini delle forze dell’ordine bloccarono un uomo di origini uruguaiane.

L’uomo di 35 anni fu fermato da una pattuglia di poliziotti perché in possesso di 3 grammi di cocaina.

Il pusher  fu fermato mentre stava dialogando con il celebre cantate.

Morgan, in un primo momento, alla vista  di altri uomini cercò di nascondere ma quando capì che quelle persone erano dei poliziotti iniziò ad inveire contro di loro.

Le frasi che pronunciò il cantante furono molto pesanti.


Morgan disse ai poliziotti che erano nei pressi della sua abitazione:  “Avete rotto i c…, state sempre sotto casa mia, andate ad arrestare i trafficanti, che qui trovate poca roba”.

Il cantante mandò anche i poliziotti “a quel paese”.

I due poliziotti fermarono il pusher che in seguito fu scagionato e denunciarono il famoso cantante per il reato di offese a pubblico ufficiale.

Durane il processo uno dei due poliziotti che erano presenti quel giorno disse alla presenza alla presenza dei giudici che: “All’inizio, quando siamo intervenuti, si era ritratto, poi quando ha compreso che eravamo poliziotti, si è messo davanti alla nostra auto di servizio, e ha cominciato ad inveire contro di noi”