Loading...

Viagra per le donne, comitato Usa approva il farmaco

0
187
Viagra-per-le-donne-comitato-Usa-approva-il-farmaco

Viagra-per-le-donne-comitato-Usa-approva-il-farmaco

Una svolta storica nel mondo delle donne, la commissione degli Stati Uniti d’America che da il benestare a alimenti e farmaci ha dato il via libera al Viagra per il sesso femminile.

Un’approvazione avvenuta a sorpresa che, però, prima della diffusione in larga massa del farmaco che accende i desideri nel mondo femminile pone delle importanti limitazioni.

La commissione della Fda, Federal Drug Admisration ha stabilito che la ditta che ha ideato il farmaco e dovrà produrlo, la Sprout Pharmaceutical, deve provvedere a limitare i rischi collaterali che sono stati accertati.

Secondo la commissione degli Stati Uniti d’America l’utilizzo del farmaco determina nelle pazienti che lo hanno sperimento stanchezza e, in alcuni casi, pressione bassa.

La commissione americana ha chiesto alla casa produttrice di porre immediato rimedio alle controindicazioni prima che il farmaco possa essere messo in commercio.

La commissione americana, che è composta solo da uomini, ha approvato l’uso del farmaco con 10 voti favorevoli e 6 contrari.

Già nel 2010, per ben due volte, il viagra femminile fu sottoposto al vaglio della commissione che in entrambi i casi bocciò la commercializzazione provocando non poche discussioni e polemiche.

Esultano le associazioni femminili che, solo qualche tempo fa, firmarono una petizione affinchè il farmaco fosse approvato dalla commissione.

Le associazioni femminili prima dell’approvazione della commissione avevano diffuso la seguente nota: ”Le donne hanno atteso abbastanza. Nel 2015  l’uguaglianza in base al sesso dovrebbe essere uno standard quando si tratta di trattamenti per disfunzioni sessuali”. I

La commissione dovrà riunirsi nuovamente il prossimo agosto per approvare in via definitiva la commercializzazione del viagra per le donne.

Alcuni medici, però, ritengono che il viagra rosa non abbia gli effetti desiderati e che produca molte più controindicazioni che benefici.

Loading...