breaking-news, Italia

Usa, Sud Carolina dopo strage Charleston ammainata bandiera confederata

Usa-Sud-Carolina-dopo-strage-Charleston-ammainata-bandiera-confederata

Una bandiera che per anni è stata il simbolo di divisioni razziali è stata ammainata in questi giorni  dal palazzo di governo dello stato della Carolina negli Stati Uniti d’America.

Un gesto simbolico quello di ammainare la bandiere dello stato sudista dalla State House della Carolina del Sud che è stato apprezzato dalla stragrande maggioranza della popolazione dello stato della Carolina.

Alla rimozione della bandiera erano presenti numerosi abitanti della zona che hanno applaudito a lungo quando il simbolo della suddivisione razziale dell’America è stato ammainato.

Ad accelerare la rimozione del simbolo della divisione razziale è stata la strage di Charleston del 17 giugno scorso che ha provocato la morte di nove persone di colore che erano in una chiesa per pregare e studiare la Bibbia.

L’autore dell’insano gesto era apparso qualche giorno prima della strage su Facebook con la bandiera sudista.

L’unica regione che aveva conservato la possibilità di poter esporre la bandiere sudista negli Stati Unti d’America era la Carolina del Sud.

Il parlamento dello stato americano ultimamente ha deliberato di dire addio per sempre a quel simbolo di suddivisione raziale e così la governatrice dello stato della Carolina, Nikki Haly ha dato il benestare ad ammainare per sempre la bandiera.