breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Mozilla dopo Google e Steve Jobs blocca Flash player su Firefox

Mozilla-Firefox-blocca-Flash-Player-è-troppo-insicuroFlash Player è stato bandito da tutti i più popolari browser.

Prima è stato Mozilla Firefox a stoppare il plugin di Flash Player poi è giunta la notizia che anche Google aveva provveduto a bloccare il programma di Adobe.

Più volte sia Firefox che Google avevano sollecitato i tecnici di Adobe affinchè cercassero di trovare rimedio alla falla nel sistema di sicurezza del plugin che permetteva agli hacker di entrare facilmente in tutti i device dove era installato.

In queste ultime ore è giunta la notizia che anche Google ha provveduto a disattivare il plugin di Flash Player ritenuto troppo insicuro.

Già Steve Jobs qualche anno aveva annunciato che Apple aveva deciso di non installare il famoso plugin sui suoi device di successo come iPhone e iPod.

I motivi della mancata installazione del plugin di Adobe sui dispositivi mobili di Apple era stato giustificato perchè Flash Player era facilmente attaccabile dagli hacker che potevano utilizzato per entrare nei device ed impossessarsi di tutte le notizie contenute.

Per problemi di sicurezza, Firefox, uno dei browser più utilizzati dagli utenti di pc fissi e mobili ha bloccato Flash Player di Adobe.

Il messaggio che da oggi compare su tutti i computer che utilizzano Mozilla Firefox è il seguente “Il plugin Flash player non è sicuro ed è stato bloccato”.

I tecnici di Mozilla non hanno reso noto se presto lo stop a Flash player sarà eliminato o durerà per sempre.

I motivi che hanno spinto Mozilla a bloccare Flash Player sono relativi alla sicurezza.

L’applicazione di Adobe, Flash Player è una delle più usate dagli hacker di tutto il mondo che sfruttando la sua nota vulnerabilità per entrare nei computer riuscendo ad impossessarsi delle informazioni dei possessori del pc.

Mozilla ha deciso di bloccare Flash Player dopo il recente caso accaduto all’Hacking team, una nota azienda milanese che lavora nel campo informatico, che è stata attaccata dagli hacker grazie alla vulnerabilità di Flash Player.

Gli hacker sono riusciti a rubare molte notizie riservate dell’azienda milanese.

Adobe, dopo che sono stati in parecchi utenti a segnalare che vi erano grossi problemi di sicurezza, non ha ancora provveduto a cercare di rendere meno vulnerabile Flash Player.

Vista l’inerzia di Adobe, Mozilla Firefox ha ritenuto opportuno bloccare per il momento il programma Flash Player.

Mozilla ha precisato che: “Per essere chiari, Flash è bloccato fino a quando Adobe non rilascerà una versione del programma che non possa essere violata attraverso vulnerabilità conosciute”.

Anche Facebook e YouTube si sono spesso lamentati della scarsa sicurezza di Flash Player e non è escluso che possano nei prossimi giorni adottare iniziative clamorose come quella intrapresa da Mozilla Firefox.