breaking-news, Italia

Lascia eredità agli animali ignorando la figlia

Lascia-eredità-agli-animali-ignorando-la-figlia

In Inghilterra una donna di 94 ani ha lasciato tutti i suoi averi, un’eredità considerevole che ammonta a mezzo milione di sterline, più o meno 700.000 euro ad un’associazione di animali e nulla ad una figlia che, tra l’altro era indigente.

E’ intervenuto il Tribunale che ha corretto d’ufficio il testamento sostenendo che nessuno può decidere di lasciare la propria eredità ad un’associazione di tutela degli animali senza prevedere una quota della stessa eredità ai figli.

L’anziana donna che nel lontano 2004 aveva preso questa decisione certamente aveva le sue motivazioni ma queste motivazioni alla giustizia anglosassone non interessano tanto da stabilire che alla figlia che oggi ha 54 anni e vive in una situazione economica disagiata spettano  164’000 sterline, più o meno 231.000 euro.

Ma le critiche a questa decisione assunta dal tribunale britannico non sono mancate, infatti è stato contestato che non si è data alcuna rilevanza alla volontà della donna deceduta.

Anche le associazioni si sono lamentate sostenendo così che d’ora in poi i testamenti non avranno più ad oggetto la volontà di lasciare alle associazioni perché si temerà il mancato rispetto della volontà.

E se la giustizia britannica asserisce che nessuno può lasciare i propri beni alle associazioni senza prevedere una quota per i figli, gli avvocati hanno sostenuto che una quota era stata destinata alla figlia ma in una misura diversa ed inferire a quella stabilità successivamente dal tribunale.

La figlia dell’anziana donna deceduta ereditando questa considerevole somma di danaro, certamente, potrà cambiare vita e vivere dignitosamente la sua vita.