breaking-news, Italia

Terremoti in tempo reale: ultime news nuove scosse Umbria e Emilia

Terremoti-in-tempo-reale-ultime-news-nuove-scosse-Umbria-e-Emilia

Oggi, 13 gennaio 2014, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma ha registrato quattro scosse in Italia.

Due sono state le scosse che sono avvenute in Umbria a Gubbio e nella zona limitrofa, un evento sismico è avvenuto in Emilia e l’ultimo in Basilicata.

I due terremoti registrati a Gubbio sono stati avvertiti il primo alle ore 2,10, di magnitudo 2.0, e il secondo alle ore 12,03, di magnitudo 2.5.

Tutti e due gli eventi sismici in Umbria sono stati registrati a poca distanza dalla crosta terrestre e sono stati avvertiti dai seguenti comuni: Città di Castello, Gubbio, Pietralunga, Montone, Schegge e Pascelupo, Umbertide in provincia di Perugia e Apecchio, Cantiano e Piobbico in provincia di Pesaro Urbino.

Nella zona del bacino di Gubbio da mesi gli abitanti convivono con il terremoto.

Sono più di millecinquecento le scosse avvenute da inizio dell’anno scorso ad oggi e nove sono state superiori a magnitudo 3.0.

Purtroppo nessun tipo di aiuto la scienza può dare a questa gente nel prevedere quando e di che intensità sarà il prossimo evento sismico.

Molte sono le persone a Gubbio che oramai hanno quasi il terrore della notte perchè in un secondo possa succedere purtroppo l’imponderabile.

Alcuni hanno preferito abbandonare la zona per appoggiarsi ad amici o parenti in zone più sicure altri la notte, subito dopo anche una leggera scossa la passano fuori casa nelle proprie auto.

La situazione sta diventando insostenibile anche se sino ad ora tranne una chiesa nella periferia di Gubbio dichiarata inagibile non vi sono stati altri danni strutturali rilevanti.

Anche in Emilia oggi è stato avvertito un evento sismico alle ore 1,54 , di magnitudo 2.6, che ha interessato la stessa zona colpita duramente dai terremoti di maggio del 2012.

La scossa in Emilia che è avvenuta ad una profondità di soli 4.6 chilometri è stata sentita in piena notte dalla popolazione del distretto sismico della Pianura Padana Emiliana ma fortunatamente non ha provocato danni né a cose né a persone.

In Basilicata l’evento sismico registrato dall’Ingv, di magnitudo 2.0, è avvenuto alle ore 16,37 ed i comuni vicini all’epicentro della scossa sono stati Potenza e Pignola.