Loading...

Sulmona, figlia 18enne accoltella il padre durante una lite

0
205
ulmona-figlia-18enne-accoltella-il-padre-durante-una-lite

ulmona-figlia-18enne-accoltella-il-padre-durante-una-lite

Una lite tra padre e figlia sfociata nel sangue è accaduta a Sulmona in Abruzzo.

La ragazza di soli 18 anni ha accoltellato il padre in seguito ad una furiosa lite scoppiata alle ore 21 di ieri.

L’uomo è stato colpito in un punto critico del corpo tra il petto e la clavicola.

Padre e figlia da tempo litigavano quasi quotidianamente, alla base l’incomprensione fra i due.

I litigi spesso terminavano con pesanti minacce e i vicini di casa per paura che la lite potesse finire male chiamavano il pronto intervento delle forze dell’ordine.

Ieri la lite è iniziata intorno alle 21,00 e subito padre e figlia hanno iniziato ad alzare la voce.

I vicini subito dopo l’arrivo delle forze dell’ordine hanno raccontato che “Si sentivano urla e oggetti che volavano contro le porte e i muri”.

Poi un urlo dell’uomo e la lite sembrava terminata.

Invece subito dopo è stata la moglie dell’uomo ad uscire di casa gridando e piangendo.

La donna era sicura che il marito fosse stato ucciso dalla figlia.

Nell’appartamento di via Corvi 7, sono entrati alcuni vicini che si sono resi conto della gravità della situazione.

L’uomo era stato accoltellato, aveva perso molto sangue ma era ancora vigile.

La ragazza che aveva accoltellato il padre era ferma in cucina quasi incosciente, forse si era resa conto che questa volta aveva esagerato.

I vicini hanno chiamato subito il pronto soccorso che è intervenuto dopo pochi minuti e subito dopo aver prestato le prime cure all’uomo di 50 anni ha predisposto l’immediato ricovero.

Subito dopo il trasporto in ospedale i medici hanno riferito che l’uomo potrebbe essere fuori pericolo ma nelle prossime ore bisognerà valutare i danni che ha provocato l’accoltellamento.

La ragazza è ancora a piede libero, la polizia prima di prendere provvedimenti attende sapere quali danni il colpo di coltello ha provocato all’uomo.

Loading...