Loading...

Il reggiseno secondo una teoria di Gwyneth Paltrow è la causa del cancro

0
222
Gwyneth-Paltrow-sul-suo-blog-il-reggiseno-provoca-il-cancro

Gwyneth-Paltrow-sul-suo-blog-il-reggiseno-provoca-il-cancro

Alcuni attori e attrici sono molto impegnati nel sociale e sono tantissime le iniziative alle quali partecipano o sovvenzionano.

Gwyneth Paltrow invece sta cercando con il suo blog di dare informazioni mediche ai suoi tantissimi fan.

Ma molte di queste informazioni e consigli medici pubblicati dalla famosissima attrice sono fuorvianti e prive di qualsiasi fondamento scientifico.

Sta facendo molto discutere l’articolo pubblicato sul sito ufficiale di Gwyneth Paltrow secondo il quale il reggiseno potrebbe essere una delle cause del cancro.

L’attrice ha vinto nella sua carriera un premio oscar come miglior attrice nel film  Shakespeare in Love ed è sposata da 12 anni con il cantante del rinomato complesso dei Coldplay  Chris Martin.

La famosa attrice che si è cimentata anche con la musica è mamma di due figli.

Un’allarme ingiustificato perchè non provato da prove scientifiche arriva dal sito di Gwyneth Paltrow.

Gwyneth Paltrow una delle attrici più famose e più pagate di Hollywood e ama anche curare il suo blog personale con informazioni sulla sua carriera ma anche dando delle informazioni mediche che delle volte sono del tutto infondate.

L’ultima in ordine di tempo è stata quella seconda la quale il reggiseno può provocare l’insorgenza del cancro.

Gwyneth Paltrow in questo ultimo periodo della sua esistenza crede di avere una diffusa cultura sulle varie cure e terapie.

Già qualche tempo fa alcuni articoli sul suo personale blog sulla salute determinarono non poche polemiche.

Gli articoli che provocarono infinite polemiche parlavano della sauna e dei suoi benefici tra i quali quello di guarire dall’influenza.

Questa volta la famosa attrice ha consentito che fosse pubblicato l’articolo sul suo blog personale di un medico Habib Sadeghi che sostiene di essere un esperto in medicina olistica.

L’articolo scritto dal dottor Habib Sadeghi intitolato Could there possibly be a link between underwire bras and breast cancer?” avverte le donne che usare il reggiseno più di 12 ore al giorno può provocare il cancro.

L’articolo che è stato pubblicato lo scorso 15 ottobre ha provocato tantissime polemiche e sono intervenuti nel dibattito anche ricercatori che da anni cercano di studiare come sconfiggere il cancro.

Già nel 1995 il reggiseno fu tirato in ballo da alcuni ricercatori come una delle cause del tumore al seno.

I ricercatori che si chiamavano Sydney Ross Singer e Soma Grismaijer scrissero un libro nel quale asserivano che il reggiseno, se portato più di dodici ore al giorno, provocava il cancro.

Questa tesi fu subito sconfessata dai ricercatori dell’epoca che dissero che tale assunto non aveva alcuna prova scientifica.

Il medico Habib Sadeghi che ha pubblicato l’articolo sul sito della famosa attrice ha scritto che  “i reggiseni e gli indumenti intimi troppo aderenti possono impedire il drenaggio linfatico, intrappolando così le sostanze tossiche nel seno”.

I ricercatori hanno risposto con dure critiche all’articolo pubblicato sul blog della famosa attrice.

L’American Cancer Society ha reso noto un comunicato con il quale dichiara che: “non esiste alcuna prova scientificamente attendibile che confermi che indossare il reggiseno possa in qualche modo causare il tumore al seno. Il post del dottor Sadeghi è talmente ridicolo che potrebbe anche essere quasi divertente, se non fosse per quelle donne che lo leggono e potrebbero spaventarsi per quello che c’è scritto”.

Sull’argomento è intervenuto anche il professor Paolo Veronesi che ha dichiarato che: “i tumori alla mammella rappresentano un gruppo eterogeneo di malattie, le cui cause sono, in molti casi, ancora oggi sconosciute. Tuttavia, non ci sono evidenze scientifiche chiare circa un possibile coinvolgimento dei reggiseni, quindi raccomando a tutte le donne di non prendere in considerazione allarmismi basati su vecchi studi, non confermati da successive ricerche”.

Loading...