Loading...

Interrompere spesso il sonno può provocare cattivo umore

0
263
Sonno-rovina-l-umore-quando-è-a-singhiozzo- non-quando-si-dorme-poco

Sonno-rovina-l-umore-quando-è-a-singhiozzo- non-quando-si-dorme-poco

Alcuni ricercatori della rinomatissima Johns Hopkins University hanno condotto uno studio sul modo di dormire delle persone.

Secondo lo studio, che è stato reso noto dalla celebre rivista scientifica Sleep, si è di cattivo umore la mattina quando si è dormito a singhiozzo svegliandosi ripetutamente durante il sonno.

Prima si pensava che la causa del cattivo umore appena svegliati poteva essere stata provocata da aver riposato poco ora invece il motivo sembra essere un altro che si è dormito a singhiozzo.

Secondo gli studiosi della Johns Hopkins University è meglio dormire poco che riposare tanto ma in modo non continuo.

I ricercatori hanno condotto lo studio su 62 pazienti sia uomini che donne.

I 62 pazienti sono stati suddivisi in tre gruppi. Al primo gruppo i ricercatori hanno interrotto il sonno frequentemente, il secondo gruppo ha dormito solo per poche ore, il terzo gruppo ha potuto riposare per tutte le ore che voleva.

Il sonno dei sessantadue pazienti è stato monitorato con il polisonnografico.

I risultati sono stati sorprendenti.

Per la prima notte non ci sono state sostanziali differenze tra i tre gruppi, mentre già dalla seconda notte, mediante dei test, i ricercatori hanno notato che l’umore era diverso nei tre gruppi.

Gli studiosi hanno potuto appurare che per il 31% coloro che si erano sottoposti ai test ed avevano dormito in modo frammentato l’umore era pessimo.

Per il gruppo che invece era andato a dormire tardi i pazienti che si erano alzati con cattivo umore erano solo il 12%.

Secondo i ricercatori sono tante le persone che non hanno un modo di dormire irregolare e a causa di periodi di particolare stress sono costretti ad interrompere il loro sonno per diverse volte.

Il sonno a singhiozzo è tipico per le neo mamme e per i lavoratori che sono costretti a turni massacranti di notte o a coloro che soffrono di insonnia.

Patrick Finan, il medico che ha condotto lo studio ha detto che gli effetti del sonno a singhiozzo sull’umore delle persone può protrarsi anche per alcuni giorni.

Il medico ha anche affermato che: “Quando il sonno è interrotto per tutta la notte, non si ha la possibilità di progredire nelle fasi del sonno per raggiungere lo stato di sonno a onde lente, che è la chiave della sensazione del riposo.”

Loading...