Loading...

Stefania Nobile figlia di Vanna Marchi ai truffati non chiediamo scusa

0
228
Stefania-Nobile-figlia-di-Vanna-Marchi-alla-Zanzara-ai-truffati-non-chiediamo-scusa

Stefania-Nobile-figlia-di-Vanna-Marchi-alla-Zanzara-ai-truffati-non-chiediamo-scusa

Stefania Nobile è stata ospite della famosa trasmissione radiofonica la Zanzara condotta da Giuseppe Cruciani su radio24.

Stefania Nobile è stata condannata con la madre Vanna Marchi a 10 anni di reclusione perché avevano raggirato, secondo i magistrati, diverse persone.

Stefania Nobile ha detto che non ha intenzione di chiedere scusa a nessuno e che per le sue colpe ha pagato con il carcere.

La figlia di Vanna Marchi ha poi così definito tutti coloro che si rivolgevano a lei e alla madre per ricevere delle cure miracolose o per sapere il loro futuro: “Sono dei furbi! Malati? Ma nessun malato chiama i maghi, erano tutti cornuti o volevano sapere altre cose”.

Stefania Nobile ha anche affermato che lei e sua madre chiedevano i soldi ed era una libera scelta di chi le contattava pagarle o meno, mentre i veri ladri non chiedono permesso a nessuno per prendere i soldi.

Poi ha definito le persone che si rivolgevano a lei e alla madre dei “cog…”.

Stefania Nobile ha anche detto che: “Vogliamo dire che vengono praticati sconti di pena a questo e a quell’altro, che son tutti liberi, c’è gente che va in discoteca e a fare i fenomeni e in galera ci siamo andate solo io e mia madre?. Non chiederemo mai scusa abbiamo pagato la nostra pena. Ci sono persone che ne hanno fatte di tutti i colori e si lavano la coscienza con una parolina: scusa”.

La figlia di Vanna Marchi ha voluto precisare che i clienti che si sono rivolti a loro due in molti casi hanno speso la modica cifra di 100 mila lire e in seguito alle varie cause sono stati risarciti lautamente.

Stefania Nobile e la madre Vanna Marchi diventarono famosissime nel settore delle vendite televisive.

Il 9 maggio del 2006 sia Stefania Nobile che Vanna Marchi furono condannati a 10 anni di carcere per associazione a delinquere e truffa.

 

Loading...