breaking-news, Italia

Berlusconi lancia idea dei super candidati con a Milano Cairo e a Roma Lotito?

Berlusconi-annuncia-super-candidati-a-Milano-Cairo-e-a-Roma-Lotito

La nuova discesa in campo di Silvio Berlusconi è in pratica avvenuta, il leader di Forza Italia è pronto a guidare il suo partito e tutto il centrodestra con Salvini e la Meloni alla conquista di diverse città tra le quali Roma e Milano per le prossime amministrative che si svolgeranno tra qualche mese.

Silvio Berlusconi ha in mente di candidare nella città di Milano e di Roma personaggi di spessore che possano portare nuova linfa al centrodestra e soprattutto tanti voti che serviranno per battere l’agguerrita concorrenza del Pd e del Movimento Cinque Stelle.

Silvio Berlusconi sente che il centrodestra può ritornare protagonista della scena politica italiana e torna saldamente a comando della coalizione.

L’ex Cavaliere ha voluto parlare della linea del partito che seguirà fino alle prossime amministrative ai vertici del partito. L’elezioni amministrative si avvicinano e Silvio Berlusconi avvisa i suoi che questa campagna elettorale lo vedrà protagonista indiscusso.

Troppo importanti sono città come Milano, Roma e Napoli per il centrodestra che intende schierare per tutte le città il miglior candidato possibile.

Il leader indiscusso di Forza Italia, Silvio Berlusconi è pronto a scendere nuovamente in campo e ha dato la carica ai suoi onorevoli e senatori.

L’ex Cavaliere ha voluto incontrare i rappresentanti delle istituzioni di Forza Italia a Roma per discutere delle future elezioni amministrative che saranno un durissimo banco di prova per tutto il centrodestra.

Silvio Berlusconi ha raccolto i suoi uomini anche per sentire eventuali critiche e per cercare ricompattare il gruppo.

Il leader di Forza Italia ha esordito affermando che: “Il centrodestra ha l’obbligo di diventare protagonista alle prossime politiche per contrapporsi a Renzi e Grillo.  Renzi è un clandestino in Parlamento, un presidente illegittimo che non dovrebbe essere ascoltato. Le previsioni dei sondaggi sono che il Pd andrà a diminuire ulteriormente anziché riprendersi. Se Pd e M5S si trovassero al ballottaggio, vincerebbero questi ultimi. Uniti noi siamo in vantaggio ma avremmo difficoltà al ballottaggio.  Con Berlusconi in campo, invece, possiamo superare il 42% e vincere al primo turno. Senza Berlusconi, invece, Forza Italia calerebbe ancora e saremmo esclusi dalla contesa. Da qui, con mia disperazione, l’imperativo categorico di restare in campo”.

Silvio Berlusconi ha fatto intendere che con lui in campo il centrodestra può vincere senza la sua figura la coalizione è destinata a perdere. Poi il leader di Forza Italia ha anche detto che per Roma e Milano ha pronte due candidature “super che se accettano vinciamo”.

Per Milano il nome a sorpresa potrebbe essere quello di Urbano Cairo l’editore proprietario de La7 e di diversi giornali. Urbano Cairo è un uomo gradito sia agli esponenti di spicco di Forza Italia che a Salvini. Al momento sembra che l’imprenditore sia stato contattato e non abbia ancora accettato la candidatura.

Sempre a Milano perde colpi la candidatura del giornalista Alessandro Sallusti. A Roma il nome a sorpresa potrebbe essere quello di Lotito presidente della Lazio e imprenditore di successo nel campo delle pulizie.