breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Donna affetta da rara patologia, trasportata a Londra con aereo dell’Aeronautica

Ragazza-affetta-da-rara-malattia-vola-a-Londra-con-aereo-dell-Aeronautica

Rossella Madonia, dopo un viaggio che ricorderà per tutta la vita, è finalmente a Londra e potrà essere curata in una clinica specializzata. Rossella ha viaggiato su un aereo dell’aeronautica e lo spostamento è avvenuto senza particolari problemi. La giovane donna di 34 anni soffre di endometriosi, acuta una malattia che determina gravi crisi respiratoria e se non curata può provocare anche la morte.

Ora a Palermo si attendono buone notizie e soprattutto che presto Rossella possa ritornare a frequentare i suoi amici e a svolgere il lavoro di ricercatrice in Svizzera.

Rossella Madonia ha da poco compiuto 34 anni di età e fino al 2010 conduceva una vita normale. Rossella si era laureata in fisica e subito aveva trovato lavoro lontano dalla sua città di origine, Palermo. La giovane donna aveva cominciato a lavorare come ricercatrice in Svizzera.

All’improvviso però la sua vita è cambiata. Rossella ha iniziato ad avere problemi di allergia che non le consentivano di stare a contatto con altre persone. Rossella era stata colpita da una  rara e gravissima malattia ed era costretta a vivere in isolamento.

In pochissimo tempo Rossella ha perso parecchi chili ed i medici hanno iniziato a temere per la sua salute. Rossella soffre di endometriosi acuta. In Italia non esistono centri che possono curarla. Dopo mesi di ricerca Rossella è riuscita a trovare a Londra un centro ospedaliero che era in grado di curare la sua malattia.

Per cercare di raccogliere fondi in aiuto della povera donna è stata aperta una pagina Facebook “Anche noi con Rossella”.

Rossella Madonia su “Anche noi con Rossella” aveva voluto svelare il dramma che stava vivendo: “Sopravvivere è stato quasi impossibile: ogni mattina mi svegliavo già terrorizzata perché non riuscivo a respirare a causa degli angioedemi e trascorrevo tutta la giornata morendo di fame arrivando a sera disperata, insieme ai miei genitori, perché avevo già preso la dose massima di medicine consentite, che non riuscivano a gestire il problema, e non c’era nient’altro da fare che sperare di arrivare al giorno successivo. È stata una vera e propria forma di tortura”.

In seguito alle donazioni che sono arrivate in questi mesi la giovane donna è riuscita a partire per Londra con un volo militare messo a disposizione dall’Aeronautica.

Il fratello di Rossella ha voluto ringraziare tutti coloro che si sono interessati: “Sono atterrati da pochi minuti a Londra… Ancora grazie a tutti coloro che si sono mossi per rendere possibile tutto questo”.

Domenico Rossi, sottosegretario del ministero della Difesa, ha spiegato lo straordinario intervento dell’aeronautica: “Grazie ad un trasporto sanitario speciale alla volta di Londra a cura della nostra Aeronautica Militare, la ragazza di Palermo, Rossella Madonia, è salva”

Il sottosegretario ha anche affermato che: “Aeronautica che non è nuova a questo tipo di attività, fu infatti recentemente impegnata con un altro volo speciale, quando si trattò di far rimpatriare con un Boeing 767, opportunamente modificato, il primo italiano contagiato dal virus Ebola. Plauso e ammirazione per l’operato a supporto delle strutture sanitarie del nostro Paese”.

Domenico Rossi ha infine concluso le sue dichiarazioni sottolineando come la nostra aeronautica è una delle più attrezzate al mondo: “L’estrema flessibilità di impiego dei velivoli e la possibilità di cambiare con relativa facilità la loro configurazione fanno della nostra Aeronautica Militare un assetto prezioso per la salute pubblica. L’Aeronautica militare è tra le pochissime forze aeree al mondo in grado di trasportare in sicurezza le ambulanze”.

L’aereo dell’aeronautica, prima della partenza, è stato disinfettato con il vapore.