M5S, Casaleggio controlla email dei parlamentari, Pd attacca, la replica di Grillo

0
737
M5S-Casaleggio-controlla-email-dei-parlamentari-Pd-attacca-la-replica-di-Grillo

M5S-Casaleggio-controlla-email-dei-parlamentari-Pd-attacca-la-replica-di-Grillo

Alcune dichiarazioni rilasciate da un ex Onorevole del MoVimento Cinque Stelle stanno provocando un mare di polemiche. L’ex deputato è Tancredi Turco che ha lasciato il M5S a gennaio dell’anno scorso. L’Onorevole ha detto, in una lunga intervista al “Foglio”, che Casaleggio e la sua società hanno l’accesso alle mail di tutti i parlamentari grillini.

Secondo quanto riferito dall’Onorevole, gli uomini di Casaleggio avrebbero il controllo delle mail in uscita ed in arrivo di Senatori e Onorevoli del MoVimento. L’Onorevole Tancredi Turco racconta un episodio in particolare, quando, a suo dire, la Casaleggio e associati, controllò le mail della deputata emiliana Giulia Sarti per controllare se fosse vero che avesse intrapreso una relazione con Giuseppe Favia, uomo vicino al MoVimento poi espulso dalla dirigenza del partito.

Secondo quanto raccontato dall’Onorevole Tancredi Turco il MoVimento Cinque Stelle sarebbe saldamente nelle mani di due uomini, i fondatori del partito Beppe Grillo e Casaleggio. Beppe Grillo ha subito dichiarato che l’articolo pubblicato dal “Foglio” è diffamatorio nei confronti del Movimento Cinque Stelle. Alcuni esponenti del Partito Democratico e del Nuovocentrodestra hanno subito ironizzato sui social ideando due hashtag su Twitter molto seguite come #CasaleggioTiVede e #M5SpyStory.

Nel 2014 si diffuse la notizia che le mail degli Onorevoli e dei Senatori del M5S fossero state manomesse ed avessero avuto degli accessi considerati anomali. Fu la Casaleggio Associati ha denunciare alla magistratura l’accesso anomale delle mail dei parlamentari del Movimento Cinque Stelle.

Dal 2014 la magistratura indaga sull’accesso anomalo riscontrato dai parlamentari del M5S ma a tutt’oggi non è emerso nulla di penalmente rilevante. Bepper Grillo, sul presunto controllo da parte della Casaleggio Associati delle mail dei parlamentari, ha rilasciato le seguenti dure dichiarazioni: “La paura sale per le amministrative e il fango è pronto per essere tirato contro il MoVimento 5 Stelle. Anche le querele sono pronte e vengono inviate regolarmente”.

Sul blog di Beppe Grillo è stato pubblicato, sull’argomento, il comunicato stampa della Casaleggio Associati: “non ha mai avuto accesso al server dei parlamentari come già dichiarato in precedenza. “Si sta ancora aspettando che vengano identificati e incriminati i colpevoli da due anni. E viene il sospetto che, essendo forza di opposizione, il Governo e la Presidenza della Camera non stiano dedicando sufficienti risorse per identificare i colpevoli di atti così gravi all’interno del Parlamento stesso”.

Claudio Martini, Onorevole del Partito Democratico, ha così commentato la notizia sul possibile controllo delle mail dei parlamentari del M5S da parte della Casaleggio Associati: “Invece di minacciare querele contro la stampa, e di buttarla in caciara mettendo in mezzo il Pd, forse i capi del movimento dovrebbero dirci che cosa è successo”.

 

Loading...
Загрузка...