breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Paul McCartney per avere i diritti dei brani dei Beatles fa causa alla Sony

Paul-McCartney-per-avere-i-diritti-dei-brani-dei-Beatles-fa-causa-alla-Sony

Paul McCartney vuole riavere i diritti di tutte le canzoni che ha scritto per la mitica band dei Beatles. Il famoso cantante è intenzionato ad usare anche le maniere forti pur di ritornare ad essere il proprietario dei suoi testi. I suoi legali hanno avuto mandato per intraprendere un’azione giudiziaria contro il colosso della Sony, attuale proprietaria dei testi delle canzoni dei Beatles.

La Sony da pochi mesi è diventata proprietaria dei diritti in possesso del grande Michael Jackson. Tra i diritti in possesso di Michael Jackson ci sono anche quelli dei brani dei Beatles scritti da Paul McCartney e dall’altro grande componente del gruppo inglese, John Lennon. Paul McCartney ha deciso di iniziare una lunga e difficile battaglia legale contro la Sony incardinata in un tribunale degli Stati Uniti d’America.

La Sony è diventata proprietaria del 50% dei diritti musicali che erano un tempo di Michael Jackson; tra questi diritti vi sono tutte le canzoni scritte da John Lennon e Paul McCartney per i mitici Beatles. La Sony, per l’acquisto dei diritti che erano in possesso di Michael Jackson, ha speso l’ingente somma di 47,5 milioni di dollari.

Sembrerebbe che i legali di Paul McCartney per rientrare in possesso dei diritti dei brani del proprio assistito hanno studiato un escamotage. In base ad una legge in vigore negli Stati Uniti d’America dal 1978 denominata “copyright act” tutti gli autori di brani musicali possono richiedere di entrare in possesso dei diritti dopo che sono passati 56 anni dalla loro pubblicazione. Dunque, Paul McCartney potrebbe rientrare in possesso di tutte le canzoni scritte per i Beatles nei primi mesi del 2018.

A rendere nota l’azione legale di Paul McCartney contro la Sony è stata la BBC, la rete televisiva più seguita nel Regno Unito. Paul McCartney sembrerebbe sicuro di ritornare ad essere il proprietario dei diritti dei suoi brani già agli inizi del 2018.

Il ricorso contro la Sony redatto dai legali di Paul McCartney è stato presentato il 15 dicembre 2015. Il tribunale dello stato degli Stati Uniti d’America dove è stato depositato il ricorso non ha ancora, però, fissato la prima udienza.

Il processo tra la Sony e Paul McCartney si prevede che sarà molto complesso, lungo e ricco di colpi di scena. Paul McCartney conta di ridiventare proprietario non solo dei diritti delle sue canzoni ma anche di quelle scritte da John Lennon.

Della legge Copyrights Act datata 1976 vi è un estratto sul giornale Billboard: “Il Copyrights Act del 1976 dà ai cantautori la possibilità di recuperare parte dei loro diritti nel caso di canzoni scritte prime del 1978, gli autori possono recuperare quei diritti a distanza di 56 anni, ed il 56esimo anniversario del catalogo di Lennon e McCartney cade nel 2018″.

L’acquisto della Sony di tutti i diritti musicali in possesso del grande Michael Jackson è ancora in fase di conclusione. L’operazione si definirà entro il prossimo 31 marzo e poi per essere conclusa definitivamente ricevere il benestare delle autorità che richiede in genere parecchi mesi.