breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

La cometa dei record oggi sfiorerà la Terra è la più vicina dal 1770

La-cometa-dei-record-oggi-sfiorerà-la-Terra-è-la-più-vicina-dal-1770

Oggi alle ore 16,30 italiane passerà vicinissimo alla Terra una cometa denominata dagli scienziati P/2016 BA14. La cometa P/2016 BA14 era molto attesa dagli studiosi perché il suo passaggio sarà quello più ravvicinato degli ultimi 3 secoli.

Secondo quando riferito dagli esperti della Nasa non vi è alcun pericolo di impatto. La cometa è piccolissima ha un diametro  di soli 100 metri e, anche se il suo passaggio sarà molto ravvicinato alla Terra, sarà impossibile vederla ad occhio nudo. La cometa P/2016 BA14 entrerà nella speciale classifica dei corpi celesti che hanno sfiorato la Terra al terzo posto di quelle che sono passate più vicino alla nostra superficie.

Gianluca Masi, scienziato italiano conosciuto in tutto il mondo e massimo dirigente del Virtual Telescope, ha così commentato il passaggio della cometa: “Per quanto modesta possa sembrare, P/2016 BA14 si colloca a pieno titolo sul podio delle comete più vicine ad essere passate accanto alla Terra”.

Le comete che sono passate più vicine alla Terra state il corpo celeste Lexell che nel 1770 transitò vicino alla Terra a soli 2,3 milioni chilometri e la Tempel-Tuttle che nel 1366 passò 3,4 milioni di chilometri dal nostro pianeta.

Della cometa P/2016 BA14 non sono state raccolte molte notizie la sua grandezza potrebbe aggirarsi tra i 60 ei 200 metri.  In un primo momento gli scienziati hanno pensato che fosse un asteroide poi sono riusciti, con l’ausilio dei telescopi più sofisticati in circolazione, a vedere la coda della cometa.

Secondo Gianluca Masi, la cometa P/2016 BA14 potrebbe essere: “La figlia di 252P/Linear, il cui massimo avvicinamento alla Terra si è registrato ieri. La coda di P/2016 BA14 è estremamente debole, tanto da essere stata inizialmente scambiata per un un semplice asteroide, solo successivamente è stato visto un “barlume” di chioma e ciò ha permesso di capire che fosse in realtà una cometa”.

E’ difficilissimo comprendere, vista l’esiguità della lunghezza della coda, qual è la lunghezza della stessa e di che materiale è formata. Sembrerebbe che la coda della cometa P/2016 BA14 potrebbe avere lo stesso colore verde della 253P/Linear e che sia composta da carbonio biatomico.

Si presume che le due comete la P/2016 BA14 e la 235P/Linear erano in precedenza un solo corpo celeste e che si sia suddivise in seguito ad alcune perturbazioni gravitazionali. Il passaggio della cometa P/2016 BA14 avverrà alle ore 16,31 in Italia ed avverrà a “soli” 3,5 milioni di chilometri dal nostro pianeta.